Matrox Monarch HDX Dual-Channel H.264 Encoder

MHDX/I*

Nuovo

Matrox Monarch HDX Dual-Channel H.264 Encoder, Streaming Box stand alone con ingresso 3G SDI e HDMI con frame sincronizer per live streaming. Codifica doppia in tempo reale in H264 per straming e registrazione (file MP4 in HQ) – 2 streaming o 2 registrazioni o 1 streaming e una registrazione in contemporanea

Maggiori dettagli

Disponibile in 4/5 giorni

Puoi acquistare questo prodotto a rate tramite Consel. Clicca qui per maggiori informazioni.


€ 2.433,90
€ 1.995,00 + IVA

Aggiungi alla mia lista dei desideri

Matrox Monarch HDX è un dispositivo di codifica video semplice e versatile, progettato appositamente per le società broadcast e webcast che hanno bisogno di una soluzione flessibile, ma sufficientemente potente da supportare i requisiti elevati dei flussi di lavoro odierni per la distribuzione di video. Monarch HDX offre ingressi 3G-SDI e HDMI con sincronizzazione dei frame per la correzione delle eventuali discontinuità in ingresso e due encoder H.264 indipendenti assegnabili a singole attività. Grazie a due encoder in un singolo dispositivo, Monarch HDX è in grado di affrontare qualsiasi operazione: streaming verso due diverse destinazioni, registrazione contemporanea di file di qualità proxy e di qualità master per l’editing successivo agli eventi oppure l’utilizzo di un codificatore per lo streaming mentre l’altro gestisce la registrazione di una versione di qualità più elevata per il download di video su richiesta. Indipendentemente dal fatto che venga utilizzato come codificatore per lo streaming live o come registratore video, Monarch HDX può essere facilmente integrato praticamente in qualsiasi installazione SD e HD.

 

Motore di codifica H.264 potente e di alta qualità

Monarch HDX consente la condivisione di 30 Mb/s di capacità di codifica sui due canali. Ogni canale può usufruire dei vantaggi offerti da un potente motore per il ridimensionamento, il deinterlacciamento e la riduzione del rumore, garantendo l’invio solo di immagini di qualità eccellente per la codifica.

 

Streaming su due canali

Quando viene usato come encoder per il webcasting, il dispositivo Monarch HDX genera un flusso con codifica H.264 conforme al protocollo RTSP o RTMP. È possibile assegnare separatamente ogni canale, per gestire la distribuzione in base alle specifiche esigenze. Ogni canale supporta lo streaming fino a 10Mb/s e ciò significa avere la possibilità di eseguire contemporaneamente lo streaming a due destinazioni oppure di configurare il dispositivo per una qualità di streaming fino a 20Mb/s per una singola destinazione di codifica.

 

Registrazione su due canali

Monarch HDX offre un’incredibile flessibilità come registratore video H.264. È possibile acquisire il contenuto sia in file MOV che MP4, per assicurarsi che la riproduzione possa avvenire tramite le applicazioni preferite. Le registrazioni possono essere archiviate in locale in una scheda SD o un’unità USB oppure in remoto in un’unità di rete. Grazie alla registrazione su due canali, è possibile registrare contemporaneamente il contenuto in locale e su un’unità di rete e questo significa che i file diventano immediatamente disponibili per chiunque in rete, oltre a garantire di non perdere neanche un fotogramma anche in caso di interruzione del network. Ogni registrazione può essere inoltre eseguita a bitrate diversi, nel caso risultasse necessario distribuire il contenuto a dispositivi con capacità di decodifica differenti.

 

Streaming e registrazione simultanei

La qualità dei download di video on demand non deve mai dipendere dalla larghezza di banda disponibile in upload. Gli encoder dual-channel Monarch HDX sono in grado di trasmettere un flusso Web in diretta a un determinato bitrate e di registrare allo stesso tempo file H.264 di qualità master disponibili immediatamente, ad esempio per la trasmissione video on demand o l’editing subito dopo l’evento oppure la modifica con l’editor non lineare (NLE) prescelto.

 

Ingressi HDMI e SDI selezionabili e uscite simultanee

Il registratore video Monarch HDX H.264 è in grado di accettare segnali da origini HDMI o SDI. L’ingresso viene selezionato tramite l’interfaccia utente Web, Matrox Command Center o direttamente sull’unità e ciò si traduce in un’ampia gamma di opzioni per la connettività a dispositivi come telecamere, switcher o router. Inoltre, entrambi gli ingressi sono dotati di sincronizzatori di frame interni per assicurare operazioni di streaming e registrazione senza interruzioni, indipendentemente dal livello di disturbo sull’ingresso. Anche l’audio può essere selezionato per i due canali, ovvero il segnale video embedded o l’ingresso stereo analogico. È possibile attivare e disattivare l’audio in modo dinamico, senza effetti sull’operazione di codifica video.

Indipendentemente dalla selezione dell’input, le uscite video SDI e HDMI e audio integrato e analogico sono live. Per i flussi di lavoro SDI, Monarch HDX offre una latenza di pass-through estremamente bassa con un relay incorporato che in caso di interruzione dell’alimentazione collega l’ingresso SDI direttamente all’uscita SDI, garantendo l’integrità del percorso del segnale e opzioni di progettazione fail safe.

 

Profili e preimpostazioni

Monarch HDX include svariate preimpostazioni tipiche per streaming e registrazione, che definiscono tutti i parametri di codifica inclusi bitrate e risoluzione. Qualora si scelga di utilizzare una preimpostazione o parametri personalizzati, la loro immissione avviene una sola volta e la configurazione viene poi salvata come profilo univoco. I profili non includono solo i parametri di codifica, ma anche informazioni sulla destinazione con dettagli sull’invio del video codificato. È possibile salvare più profili nel caso il dispositivo venga utilizzato in ambienti diversi. Il caricamento di ogni profilo è immediato e non occorre immettere di nuovo i dati.

 

Facilità di webcasting

Sia che lo streaming live del contenuto venga trasmesso a server multimediali Adobe Flash o Wowza, a una qualsiasi delle reti CDN più note oppure direttamente a un computer, il supporto flessibile del protocollo di streaming video offerto da Matrox Monarch HDX è sempre all’altezza. L’encoder di streaming video live Monarch HDX è certificato per le interazioni con Wowza e ciò significa che i nostri utenti potranno trarre vantaggio dall’integrazione avanzata con il motore di streaming Wowza. Trattandosi di un encoder certificato, Wowza Manager può fornire un file XML che contiene le credenziali richieste per la connessione facilitata di Monarch HDX al motore di streaming Wowza. Monarch HDX supporta anche file XML generati per l’utilizzo con Flash Live Media Encoder. Questi file vengono spesso forniti dalle reti CDN per consentire ai clienti di connettersi facilmente al servizio offerto. Entrambi i file XML vengono caricati in Monarch HDX tramite il Matrox Command Center, un’interfaccia utente Web.

 

Tutto sotto controllo ovunque

Matrox Monarch HDX può essere gestito e configurato tramite il Monarch HDX Command Center usando qualsiasi dispositivo della rete che supporti un browser Web standard, come un computer, uno smartphone o un tablet. Progettati per la facilità d’uso, i controlli principali consentono di avviare lo streaming, la registrazione o entrambe le operazioni con un solo clic da qualsiasi posizione nell’interfaccia utente.

Il dispositivo include inoltre comodi controlli direttamente sull’unità per avviare e/o interrompere la registrazione o lo streaming, oltre a un ulteriore pulsante per l’assegnazione dell’ingresso.

 

Flusso di anteprima H.264

Il codificatore H.264 Monarch HDX H.offre un utile flusso di anteprima a basso bitrate dell’ingresso direttamente nell’interfaccia utente del Command Center. La stessa anteprima è visibile tramite riproduttori software come VLC o su dispositivi di terze parti, come i pannelli di controllo Crestron. Il flusso è disponibile in modo indipendente dai due canali di codifica e ciò significa avere la possibilità di controllare il segnale video prima di avviare il webcast live.

 

Applicazione Matrox Utils

L’applicazione Matrox Utils consente agli operatori di eseguire una ricerca per individuare da remoto tutti i dispositivi Monarch HDX presenti nella rete. L’applicazione Utils è anche in grado di analizzare il dispositivo Monarch HDX Flusso di anteprima H.264 collegato e segnalare all’operatore se l’unità è aggiornata con la versione del firmware installato, nonché di aggiornare automaticamente il dispositivo per assicurarsi che disponga della versione più recente del software. L’applicazione Matrox Utils può essere utilizzata anche per riavviare i dispositivi Monarch HDX presenti in rete.

 

Design solido e pratico

Potente e solido, il dispositivo Monarch HDX offre pulsanti di comando per avviare streaming e registrazione con un solo tocco, un comando per la selezione dell’ingresso e un connettore di alimentazione con sistema di blocco. Con le uscite HDMI o SDI di Monarch HDX è facile monitorare il contenuto in corso di streaming e registrazione, indipendentemente dall’origine del segnale. Tutti gli otto canali di audio embedded possono essere passati da qualsiasi ingresso a qualsiasi uscita. Quando si seleziona l’audio integrato tutti gli otto canali vengono passati dall’ingresso all’uscita. Se si seleziona l’audio analogico, questo viene sia gestito tramite loop out che integrato nelle uscite video. Il design di Monarch HDX permette di collocare facilmente il dispositivo su una scrivania così come in un rack. In un singolo rack 1RU è possibile sistemare fino a due unità. I controlli per l’archiviazione e i pulsanti sono comodamente posizionati nella parte anteriore dell’unità, mentre il controllo di alimentazione e le porte I/O sono disponibili sul retro. Infine, Monarch HDX offre anche un’ampia gamma di tensione in ingresso da 9 a 24 volt. Può essere alimentato tramite l’alimentatore fornito da Matrox o con sorgenti DC come batterie standard.

Integrazione di Matrox Monarch HDX in applicazioni o ambienti personalizzati

Le società broadcast, gli sviluppatori di piattaforme di gestione video basate su rete o su cloud, gli integratori A/V e i Value Added Reseller possono usare Monarch HDX Dev Tools, che includono strumenti di configurazione automatica e Monarch HDX Control API, per offrire un’esperienza utente unificata e personalizzata. In questo modo i singoli utenti non hanno bisogno di interagire con Monarch HDX Command Center web UI in modo da semplificare le implementazioni a livello aziendale e con amministrazione centralizzata.

Gli strumenti di configurazione automatica possono essere utilizzati per configurare tutte le impostazioni di codifica e destinazione di Monarch HDX caricando semplicemente un file di configurazione appropriatamente formattato. Ad esempio, le reti CDN specialistiche e i provider di piattaforme video che desiderano offrire un’esperienza utente Plug-and-Play personalizzata possono utilizzare gli strumenti di configurazione automatica per mettere a disposizione dei clienti una procedura di installazione molto facile. Il cliente deve semplicemente inserire una chiave USB contenente il file di configurazione automatica personalizzato ed avviare il nuovo dispositivo Monarch HDX già pronto per lo streaming con le impostazioni corrette. In modo analogo, gli amministratori IT in ambienti broadcast, aziendali o educativi con implementazioni che includono più unità Monarch HDX in rete possono avvalersi di questi strumenti per gestire tutte le unità da una singola applicazione o un portale centralizzato. Questo tipo di operazioni può essere eseguito automaticamente impostando ogni dispositivo Monarch HDX affinché all’avvio acceda a una pagina Web definita con le impostazioni di configurazione. In alternativa, è possibile attivare manualmente l’operazione di recupero delle impostazioni dal Matrox HDX Command Center.

Monarch HDX Control API è un’API basata sul protocollo HTTP che consente agli integratori di sistemi di creare software di controllo personalizzato per avviare, interrompere, impostare bitrate e destinazioni di streaming di un dispositivo Monarch HDX, nonché di recuperarne lo stato. Il Monarch HDX Command Center o gli strumenti di configurazione automatica sono utilizzati per la configurazione iniziale dei dispositivi con parametri completi per streaming e registrazione. Dopo la configurazione, le unità possono essere controllate con un’applicazione personalizzata, solo tramite i pulsanti sul dispositivo o mediante il Command Center.

 

Integrazione con Crestron o ROSS DashBoard

Monarch HDX Control API è lo strumento ideale per integrare la funzionalità di Monarch HDX in un centro broadcast, un’aula, una sala riunioni o un altro spazio esistente già dotato di un sistema di controllo Crestron. Le società broadcast che utilizzano sistemi ROSS possono avvalersi dell’integrazione di monitoraggio e controllo di rete grazie al nostro sistema di controllo ROSS DashBoard. Gli utenti registrati di Monarch HDX sono invitati a scaricare il modulo SIMPL creato per funzionare con Crestron 2-Series® e 3-Series® Room Media Controllers o il nostro modulo ROSS DashBoard per l’utilizzo con ROSS DashBoard Control Systems.

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi una recensione

Matrox Monarch HDX Dual-Channel H.264 Encoder

Matrox Monarch HDX Dual-Channel H.264 Encoder

Matrox Monarch HDX Dual-Channel H.264 Encoder, Streaming Box stand alone con ingresso 3G SDI e HDMI con frame sincronizer per live streaming. Codifica doppia in tempo reale in H264 per straming e registrazione (file MP4 in HQ) – 2 streaming o 2 registrazioni o 1 streaming e una registrazione in contemporanea

Scrivi una recensione

Prodotti Correlati